Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli


09/02/2018 - Comunicati Stampa

BIBIONE: TROVATO L'ACCORDO PER CONDIVISA IMPOSTA DI SOGGIORNO!

"Fumata bianca" tra il Comune di San Michele e gli Operatori del ricettivo...

9 Febbraio 2018


Bibione, fumata bianca

 per l’imposta di soggiorno

 

Bibione avrà una nuova imposta di soggiorno frutto dell’intesa tra l’Amministrazione Comunale e le Associazioni di Categoria del ricettivo. Dopo mesi di discussioni e di riunioni si è finalmente giunti ad una mediazione che soddisfa tutti, purché vengano adempiuti alcuni impegni, il più importante dei quali è la lotta all’evasione che spetta al Comune.

La lotta all’evasione in primis, ma anche l’esenzione per i bambini lievemente innalzata e la differenziazione della tariffa rapportata alla classificazione delle strutture ricettive, sono i cardini attraverso i quali si è stretto l’accordo oltre che un maggiore impegno di risorse da destinare alla promozione.

Per quanto riguarda il primo punto il Sindaco Pasqualino Codognotto ha dato ampie rassicurazioni che la lotta all’evasione dell’imposta rappresenterà un obbiettivo fondamentale da raggiungere tanto che già nelle prossime settimane predisporrà per del personale a ciò dedicato.

Bibione – commenta il Sindaco Codognotto – solo per fare un esempio, conta circa 25.000 appartamenti dei quali 9.000 circa gestiti dalle Agenzie. Senza dubbio molti dei rimanenti 16.000 saranno adibiti solo a seconda casa ma è probabile che alcuni vengano affittati senza rispettare le norme di legge ovvero senza che venga regolarmente versata la relativa imposta di soggiorno. A chi dovesse continuare con questo tipo di atteggiamento diciamo che il Comune farà ogni passo per ripristinare la legalità. Tengo altresì a precisare che abbiamo raggiunto un accordo di massima anche sulla programmazione delle opere pubbliche necessarie per Bibione con una previsione a medio e lungo termine.

Silvio Scolaro Presidente ABA Sono moderatamente soddisfatto sull’accordo. Le categorie del ricettivo hanno raggiunto questo impegno con l’Amministrazione pensando soprattutto a non gravare sulle tasche della clientela che frequenta la nostra località, garantendo comunque delle importanti risorse per il miglioramento della città di Bibione. Un aumento del 50% delle tariffe, con una differenziazione rapportata alla classificazione delle strutture così come previsto dalla legge regionale in materia, auspicando un’attenzione maggiore ai bambini per aumentare l’età di esenzione in modo da venire incontro alle numerose famiglie che ogni anno scelgono la nostra spiaggia come meta delle loro vacanze, ed inoltre un inderogabile impegno per contrastare il sommerso intensificando l’attività di controllo degli evasori e una condivisione su come verranno impegnate per Bibione le risorse che entreranno nelle casse comunali con l’imposta di soggiorno in promozione, eventi ed investimenti sono i principali punti del protocollo d’intesa che verrà concordato fra l’Amministrazione e i rappresentanti delle Associazioni di categoria del ricettivo di Bibione.

 

UFFICIO TURISMO

Comune di San Michele al Tagliamento

 



 
COMUNICATO_BIBIONE_FUMATA_BIANCA_PER_IMPOSTA_DI_SOGGIORNO_.pdf

COMUNICATO_BIBIONE_FUMATA_BIANCA_PER_IMPOSTA_DI_SOGGIORNO_.pdf (219 KB)


precedente

© 2018 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz