Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli


30/12/2017 - Comune e Territorio

PORTOGRUARO: TRA LE POLEMICHE PASSA IL BILANCIO IN CONSIGLIO !

Bocciatura totale dal Gruppo "Centrosinistra Pił Avanti Insieme" di Terenzi..

30 Dicembre 2017


NOTA -  Sotto il Comunicato stampa del CSX-PAI, da dire che hanno votato contro anche il M5S e il Gruppo Misto, di cui vi riferirò in altra pagina, a seguire trovate anche il video del Consiglio... G.B.


 

GRUPPO CONSILIARE

“CENTROSINISTRA PIU’ AVANTI INSIEME”

CONSIGLIO COMUNALE DI PORTOGRUARO VE

Comunicato Stampa n.93

 

Il BILANCIO DI PREVISIONE 2018_2020, approvato ieri di misura dalla maggioranza e contrastato dai gruppi di opposizione conferma l’assenza di una visione strategica ed organica da parte dell’Amministrazione Senatore, sostenuta dall’identità e dalle vocazioni di Portogruaro e del suo mandamento. Ancora una volta un Bilancio conservativo e senza prospettive di sviluppo verso il quale il Gruppo ha espresso un convinto voto contrario.

In particolare registrano una riduzione complessiva le risorse da destinare ai servizi istituzionali e generali, all’istruzione ed al diritto allo studio, con riguardo alla spesa per investimenti ed ai contributi al Polo Universitario gestito dalla “Portogruaro Campus” rispetto a quanto di norma veniva destinato dalle precedenti Amministrazioni. Aumentano le risorse destinate sul versante culturale, ma per la Fondazione Santa Cecilia viene confermato il taglio di risorse rispetto a quanto le precedenti Amministrazioni erogavano. Si riducono le risorse complessive per le politiche giovanili, per lo sport ed il tempo libero Diminuiscono le risorse, in particolare in conto capitale, anche per i trasporti e per il diritto alla mobilità.

Limitate ed in riduzione anche le risorse per la promozione dello sviluppo economico e della competitività.

Il Centrosinistra ha apprezzato la politica sociale che vedrà incrementare il numero delle abitazioni di edilizia popolare di ATER e del Comune in favore delle famiglie e delle persone socialmente disagiate.

Nessun investimento da parte dell’Amministrazione, invece, in tema di turismo, ambiente e giustizia a causa della chiusura dell’Ufficio del Giudice di Pace che ha privato Portogruaro ed il suo mandamento di un importante servizio di giustizia di prossimità destinato ad assumere crescenti competenze in materia di contenzioso. Insomma nel Bilancio di previsione 2018 diminuiscono le risorse complessivamente destinate alla gestione corrente ed all’investimento ma resta sostanzialmente inalterata la pressione fiscale.

Il Gruppo Consiliare “Centrosinistra Più Avanti Insieme” ha ribadito come Portogruaro abbia bisogno di politiche ed azioni integrate, con il coinvolgimento diretto di tutti i soggetti interessati, per il consolidamento del suo ruolo e della sua funzione di Comune capofila dei distretti commerciale, turistico, scolastico-formativo, culturale e sanitario e di una serie di servizi mandamentali.

Sul piano economico il Centrosinistra ha ribadito la necessità di misure di fiscalità di vantaggio (sgravi fiscali) per proprietari che affittano in centro storico a canoni calmierati e per operatori che investono nel centro storico. E’ una delle misure atte a promuovere il consolidamento di un centro commerciale integrato e naturale collocato nella cornice del centro storico. Ha riportato l’attenzione sull’Interporto, struttura intermodale fondamentale e motore di attività economica del territorio. L’Amministrazione è stata sollecitata a riprendere l’iniziativa anche in ragione della scadenza della convenzione fra la Società Interporto ed il Comune di Portogruaro.  

A distanza di anni dal completamento del PIP di Noiari e dal consolidamento di altre aree (come quella del EAST Park), sarebbe opportuno e necessario un pensiero strategico sull’area per attualizzare le potenzialità sul piano dei servizi integrati in favore delle imprese.  Indubbiamente le potenzialità di intermodalità garantite dall’Iinterporto possono essere giocate utilmente in termini di attrazione.

Così come risulta necessario riprendere una politica atta ad implementare gli insediamenti produttivi ed industriali nelle aree succiate. Infine il Centrosinistra ha sollecitato a riprendere l’iniziativa sui progetti che portino a consolidare il distretto commerciale ed il distretto turistico, realizzazioni avviate dalle precedenti Amministrazioni e che in questo frangente sembra abbiano segnato il passo.

Sul versante del sistema scolastico il Centrosinistra ha inteso riproporre la necessità di una riorganizzazione strutturale e logistica dei plessi scolastici in due poli; quello umanistico e quello scientifico, progetto avviato dalle precedenti amministrazioni, condiviso sostanzialmente dalle istituzioni scolastiche, capace di integrare e rafforzare sul piano didattico, strutturale e delle opportunità il sistema di offerta formativa. In questo deve essere promosso un maggior coinvolgimento, in termini di risorse da investire della Città Metropolitana che pare assente.

Infine il Centrosinistra, in particolare con le osservazioni al programma delle Opere Pubbliche, ha evidenziato la priorità assoluta da assegnare all’accesso nord della Città ed alle problematiche inerenti alla viabilità. Pur non investendo direttamente la competenza realizzativa del Comune, l’Amministrazione deve riassumere un ruolo attivo con gli Enti di competenza in materia di viabilità, con riguardo – in particolare – alle opere complementari e di mitigazione correlate alla realizzazione della terza corsia dell’A4, nel tratto San Donà di Piave – svincolo di Alvisopoli. La viabilità di accesso alla Città da viale Pordenone e la viabilità complementare che interessa il rione di San Nicolò, con l’utilizzo delle contro-strade della tangenziale per adibirle a piste ciclabili collegate alle rimanenti ciclovie del territorio, pensando ad una continuità di percorsi, risultano essere delle priorità per le quali questa Amministrazione non ha adeguatamente investito in pensiero, in iniziativa istituzionale ed in risorse. Allo stesso modo il Centrosinistra  ha chiesto che venga completato il Polo Sportivo di San Nicolò attraverso l’entrata diretta da via San Martino, l’esproprio dell’area appropriata per la realizzazione delle tribune, la realizzazione delle tribune, la perimetrazione per canalizzare l’eccesso dell’afflusso dell’acqua piovana ed un’adeguata area parcheggi. Non è immaginabile una nuova struttura polifunzionale a Pradipozzo senza completare il Polo di San Nicolò.

Il Centrosinistra infine ha giudicato il Programma Opere Pubbliche privo di visione strategica, dove si abbandonano gli investimenti infrastrutturali, si mantiene incertezza sula ristrutturazione e messa i sicurezza della Torre Civica Campanaria del Duomo di Sant'Andrea, si ripropone inspiegabilmente l’impianto crematorio nonostante la diffusa contrarietà nella comunità ed il blocco delle autorizzazioni della Regione Veneto. Sulla riqualificazione della Ex Perfosfati, vera grande opportunità per la Città, il Centrosinistra ha chiesto l’avvio di una progettazione condivisa con i diversi attori interessati, valorizzando il percorso fin qui definito nel corso degli anni. Infine il Centrosinistra ha chiesto lo stralcio della rotonda di San Giovanni, costosissima ed inutile, e della struttura Polifunzionale di Pradipozzo. Tutte le osservazioni proposte dal Centrosinistra, puntuali, utili ed orientate a migliorare Programma delle Opere Pubbliche 2018_2020 sono state respinte senza un vero e motivato dibattito.

 

Portogruaro, 29 dicembre 2017

 

F.to Marco Terenzi

Capogruppo Gruppo Consiliare 

Centrosinistra Più Avanti Insieme”    

 


ARTICOLI IN ARCHIVIO...

PORTOGRUARO: IL CENTROSINISTRA BOCCIA PIANO OPERE PUBBLICHE !
23/12/2017 - Comune e Territorio

PORTOGRUARO: IL CENTROSINISTRA BOCCIA PIANO OPERE PUBBLICHE !

Presentate le "trancianti" Osservazioni da Terenzi nella sede PD locale...

 


PORTOGRUARO: CONSIGLIO COMUNALE DEL 28.12.2017

Consiglio Comunale di Portogruaro del 28 Dicembre 2017

 

Ordine del Giorno:

 

1. Comunicazioni.

2. Ratifica deliberazione della Giunta Comunale n° 209 del 28.11.2017 relativa a: “Variazione di Bilancio”.

3. TARI 2018 : approvazione del Piano Finanziario.

4. TARI 2018 : approvazione delle Tariffe.

5. TASI ANNO 2018 – Approvazione aliquote e detrazioni di imposta.

6. IMU anno 2018 : approvazione delle aliquote e delle detrazioni d'imposta.

7. Regolamento per l’applicazione delle sanzioni amministrative in materia di tributi comunali – Modifica.

8. Legge Regionale 20.1987 n° 44 - "Disciplina del fondo per le opere di urbanizzazione" - Approvazione del programma dei contributi per il 2018 per le chiese e per gli altri edifici religiosi

9. Verifica delle quantità e qualità di aree e fabbricati da destinarsi a residenza, alle attività produttive e terziarie che potranno essere ceduti in proprietà o in diritto di superficie e determinazione dei rispettivi prezzi di cessione – Anno 2018.

10. Adozione del programma biennale degli acquisti di beni e servizi sensi dell’art. 21 del D.Lgs 50/2016.

11. Bilancio di Previsione per esercizi finanziari 2018-2020 –Dup 2018-2020 - Programma Triennale Opere Pubbliche 2018/2020 - Elenco Annuale 2018.

12. Domande di Attualità.

 

 

 

 



 
PORTOGRUARO_CONVOCAZIONE_CONSIGLIO_COMUNALE_28_12_2017_.pdf

PORTOGRUARO_CONVOCAZIONE_CONSIGLIO_COMUNALE_28_12_2017_.pdf (394 KB)

GRUPPO_CONSILIARE_CSX_PAI_SU_BILANCIO_DI_PREVISIONE_2018_2020_.pdf

GRUPPO_CONSILIARE_CSX_PAI_SU_BILANCIO_DI_PREVISIONE_2018_2020_.pdf (24 KB)

PORTOGRUARO_APPROVATO_BILANCIO_E_PIANO_OPERE_PUBBLICHE_.pdf

PORTOGRUARO_APPROVATO_BILANCIO_E_PIANO_OPERE_PUBBLICHE_.pdf (151 KB)


successivoprecedente

© 2018 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz