Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli


10/06/2018 - Comune e Territorio

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO: SCUOLE, SCONTRO IN CONSIGLIO !

Vizzon attacca duro contestando il Sindaco, replica il consigliere Fantin...

 

GLI IMMOBILI SCOLASTICI...

 

NOTA - Ecco due contrapposti Comunicati che danno interpretazioni diverse su quanto accaduto nel Consiglio comunale aperto sulle Scuole, il capogruppo Giorgio Vizzon attacca duro il Sindaco (clicca qui), mentre Pier Mario Fantin fa una sua analisi personale  rispondendo a una mia domanda su cosa andava evidenziato della serata (clicca qui), e anche lui non risparmia accuse verso chi ha cercato lo SCONTRO, e fa un discorso che non ho ben capito sulla presenza dei Bambini in Aula consiliare, di cui non ne vedeva il motivo...

Ma c'è anche dell'altro da dire, che i Consiglieri sopra citati non hanno riportato, e nemmeno la stampa locale (clicca qui) e se guardate il video che ho pubblicato (clicca qui) potrete capirlo da soli, altrimenti basta aspettare il prossimo articolo, in cui evidenzierò io altre cose non ancora emerse, come la posizione della Lega, che in questa circostanza mi pare stia dalla Parte del sindaco Codognotto...

 

G.B.

 


 

San Michele al Tagliamento

 

Comunicato del consigliere Giorgio Vizzon


A causa di problemi strutturali delle Scuole Elementari e a causa del crollo della natalità le Scuole Medie di San Giorgio con l’inizio dell’anno scolastico 2018/19 vengono trasferite a San Michele.

Questo è il dato emerso nel Consiglio comunale di giovedì u.s.. Il Sindaco ha spiegato che questa sarà un’operazione temporanea in quanto ha chiesto un finanziamento di € 1.700.00.00 al Ministero dell’Istruzione che gli consentirà di costruire un nuovo immobile scolastico a San Giorgio.

Ha poi aggiunto che nei prossimi anni verrà realizzato un Polo scolastico unico a San Filippo ove verranno concentrati tutti gli alunni del polo di Bibione, Cesarolo, San Michele e San Giorgio.

Successivamente la nuova Scuola di San Giorgio verrà riconvertita in sede della Protezione Civile.

Se questa Comunicazione non fosse stata fornita nella Sede istituzionale del Comune, cioè l’Aula consiliare, per bocca del Sindaco nell’esercizio delle sue funzioni di legge, verrebbe da affermare che potrebbe essere

“ UNO SCHERZO, UNA BARZELLETTA, UNA STORIELLA SPIRITOSA CHE SERVE A PROVOCARE UN PO’ DI UMORISMO IN UN MOMENTO ABBASTANZA DIFFICILE PER IL POPOLO”!

Invece no,

è la verità dell’Amministrazione comunale di San Michele al Tagliamento.

Per questo motivo il consigliere e capogruppo GIORGIO VIZZON è intervenuto molto duramente e ha stigmatizzato tulle le contraddizioni e le incoerenze dell’azione del sindaco PASQUALINO CODOGNOTTO.

Ha spiegato che i problemi strutturali andrebbero affrontati immediatamente senza aspettare finanziamenti che arriveranno chissà quando e ha dimostrato che le criticità delle nascite si evidenzieranno lievemente solo negli anni scolastici 2022/23 per le elementari e nel 2023/27 per le medie.

Ha quindi chiesto di non far morire la frazione di San Giorgio perché la chiusura delle scuole porta inevitabilmente al depauperamento del tessuto sociale di una comunità. Spostare temporaneamente una scuola si traduce in spostarla per sempre! L’intervento del consigliere GIORGIO VIZZON è stato più volte apprezzato dal pubblico presente al Consiglio che si è fatto molto sentire.

Il sindaco PASQUALINO CODOGNOTTO non ha preso bene la cosa tanto che, dopo aver “tolto” la parola a VIZZON, ha ripreso i bambini presenti che lo avevano applaudito.

La platea a quel punto ha contestato vigorosamente il primo cittadino.

 

 

                                                                          Giorgio Vizzon

                                                            CAPOGRUPPO "LISTA VIZZON"

 


 

San Michele al Tagliamento

 

Comunicato del consigliere Pier Mario Fantin


 

Gentile Sig. Battiston

Rispetto alla sua domanda in merito alla seduta del Consiglio Comunale di ieri sera 07.06.18 e cioè se ci fosse altro da evidenziare, in realtà oltre a quanto illustrato dal Sindaco Codognotto durante la seduta aperta, relativamente a problematiche struttura scuola di San Giorgio al Tagliamento in primis, penso ci sia poco da aggiungere in quanto è stato molto chiaro sullo stato delle cose e su possibili scenari futuri, legati anche al fattore nascite ed al numero minimo previsto per ogni classe.

Personalmente non avrei visto negativamente neanche l'unione tra le secondarie di San Giorgio e San Michele, probabilmente sarebbe stato un motivo in più di aggregazione tra ragazzi della stessa età, dello stesso Comune, con gli stessi interessi. Di certo, fin che i numeri ce lo permetteranno, benissimo la soluzione proposta dal Sindaco ieri sera.

A titolo personale e ci tengo a sottolineare a titolo personale, mi rammarica molto il fatto che, se pur legittimamente, come spesso accade in politica, di fronte ad un problema, ad un fatto importante, grave, che vede coinvolta una comunità intera, qualcuno abbia cercato lo scontro, abbia cercato visibilità politica, abbia cercato l'applauso, abbia cercato di trasmettere un messaggio distorto, sbagliato, alle tantissime persone presenti in sala ( che poi naturalmente sapranno pesare e valutare da soli ), piuttosto che fare per una volta squadra appoggiando la soluzione proposta e uscirne tutti a testa alta, si è cercato di emergere singolarmente probabilmente guardando alle prossime elezioni (2021).

Naturalmente non mi riferisco solo all'intervento di qualche Consigliere Comunale, ma faccio riferimento anche ad un articolo apparso sul Gazzettino il 2 giugno u.s. (clicca qui) dove come finale si invitano i genitori a partecipare al Consiglio Comunale ( e fin qui nulla di strano ) accompagnati dai figli, quasi a dire che per discutere con il Sindaco, con l'Amministrazione Comunale bisogna farsi “scudo“ con i bambini e ragazzi in questo caso. Nulla di più falso se questo era lo scopo.

Forse sarebbe stato più consono invitare la popolazione interessata al caso a partecipare portando idee e soluzioni possibili e non incitare in modo subdolo alla rivolta.

Paradossalmente parecchi genitori mi hanno chiamato per chiedermi a che cosa serviva o qual'era l'intento,il motivo perchè dovevano portare i figli in Consiglio, onestamente non ho saputo rispondere , li ho comunque invitati a portarli con la scusa di far vedere loro come funziona un Consiglio Comunale e che, visto che si discuteva della loro futura scuola, magari potevano dire la loro opinione .

Però ho dovuto spiegarlo io non chi aveva "lanciato il sasso".

Con questo non voglio che si interpreti che sono contro al fatto che i ragazzi vengano in Consiglio Comunale, magari ce ne fossero così tanti ogni volta, è che probabilmente anzi sicuramente passa , volutamente, un messaggio distorto che di certo non aiuta i ragazzi.

Tutto ciò per cosa ? Riscossa politica ? Visibilità ? Smania di emergere ??? Boohhh !!!

Non dico i bambini perchè sarebbe stato loro chiedere troppo, ma i ragazzi delle classi secondarie, in base alle domande che hanno fatto, hanno capito perfettamente il problema ma soprattutto hanno capito che è stato dato il massimo che si poteva dare e che nessuno si è sottratto alle proprie responsabilità per cercare una soluzione, in modo particolare Sindaco, Dirigente lavori pubblici e tecnico esterno incaricato dal Comune .

Durante la Commissione congiunta, dove hanno partecipato anche dei genitori, per motivi a me sconosciuti o per mettere in difficoltà l'Amministrazione Comunale si è arrivati quasi a mettere in discussione il progetto formativo della scuola (cosa che ha spiegato molto bene ieri sera la Dirigente scolastica), forse non avevano considerato il fatto che da oltre 8 anni faccio parte del Consiglio d'Istituto e conosco abbastanza bene i progetti, le iniziative, le dinamiche della scuola, la serietà, la professionalità degli insegnanti per arrivare fino alla serietà del personale ata e segreteria compresi.

In effetti quello che per qualcuno doveva essere una riscossa si è rivelato un boomerang vero e proprio.

 

Cordiali Saluti

                                                                            Il Consigliere comunale

                                                                                Pier Mario Fantin

 


 

ARTICOLI IN ARCHIVIO...

 

 

NELLA FRAZIONE DI SAN GIORGIO SCUOLA CHIUSA PER INAGIBILITA' !
08/05/2018 - La Sicurezza

NELLA FRAZIONE DI SAN GIORGIO SCUOLA CHIUSA PER INAGIBILITA' !

Cede una trave portante del tetto, e il Consigliere Vizzon subito interroga

 


SAN MICHELE / BIBIONE: UN CONSIGLIO COMUNALE APERTO SULLE SCUOLE !

A San Michele al Tagliamento, giovedì 7 giugno 2018, si è tenuto eccezionalmente in forma di Adunanza aperta, un Consiglio Comunale avente un unico argomento in trattazione: "ANALISI FUTURI SCENARI UTILIZZO IMMOBILI SCOLASTICI".

Nel video l'intera seduta consiliare, ad esclusione per motivi di privacy, degli interventi del numeroso pubblico presente, che però vengono menzionati con alcune didascalie e riprese alcune controverse risposte...

Una serata interessantissima, e che dice molte cose sul quale sarà il destino scolastico di San Michele e le sue Frazioni, che fa capire come si è arrivati alla chiusura della Scuola "Marconi" di San Giorgio, e di come abbia lavorato l'Amministrazione comunale...

Da ascoltare, oltre all'intervento del sindaco Pasqualino Codognotto, quello della Dirigente Scolastica, che riporta dati importanti dipinge una situazione didattica di eccellenza... e dal punto di vista politico da non perdere gli interventi per la Minoranza di Giorgio Vizzon, Luca Tollon e Emiliano Teso, e per la Maggioranza i consiglieri  Pier Mario Fantin e Gianluca Pitaccolo... oltre ai Tecnici e Dirigenti del Comune...



 
CONSIGLIERE_VIZZON_DURO_VERSO_IL_SINDACO_SULLE_SCUOLE_.pdf

CONSIGLIERE_VIZZON_DURO_VERSO_IL_SINDACO_SULLE_SCUOLE_.pdf (34 KB)

CONSIGLIERE_FANTIN_CRITICO_CON_CHI_HA_CERCATO_LO_SCONTRO_.pdf

CONSIGLIERE_FANTIN_CRITICO_CON_CHI_HA_CERCATO_LO_SCONTRO_.pdf (41 KB)

SAN_MICHELE_CONFERMATO_TRASFERIMENTO_ALUNNI_SAN_GIORGIO_.pdf

SAN_MICHELE_CONFERMATO_TRASFERIMENTO_ALUNNI_SAN_GIORGIO_.pdf (118 KB)


successivoprecedente

© 2018 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz