Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli


07/10/2021 - Comune e Territorio

PD PORTOGRUARO INTERVIENE SUL "CASO" DEI LAVORATORI CONAD !

"Posti di lavoro che si perdono e il Sindaco non fa sentire la sua voce"...

NOTA - Sul "caso" CONAD interviene il PD locale con un Comunicato (clicca qui), e ha scritto pure al Sindaco di Portogruaro (clicca qui), a breve un mio commento... G.B.

 


 

 

PARTITO DEMOCARTICO

Circolo "Aldo Camponogara"  di Portogruaro

 

COMUNICATO STAMPA DEL 07.10.2021



Caso Conad: il Sindaco è immobile 

“Posti di lavoro che si perdono

e il Sindaco non fa sentire la sua voce”



Il Circolo PD “Aldo Camponogara” preoccupato per la situazione dei 12 lavoratori del punto Conad di Portogruaro scrive al Sindaco perché avvii i necessari incontri con l’azienda, i lavoratori e le sigle sindacali e affinché svolga un'azione finalizzata a garantire i posti di lavoro e di salvaguardia dei diritti.

“Siamo preoccupati: la tutela dei lavoratori è un tema su cui la politica e le istituzioni non possono tacere. - afferma il Direttivo del PD Portogruaro -  È inaccettabile che 12 lavoratori, la maggiro parte donne, vengano spostati da un giorno all’altro nel punto vendita di Tavagnacco, in provincia di Udine, a ben 65 chilometri da casa e dal Centro Commerciale Adriatico 2, dove lavorano ormai da 30 anni.

È fondamentale lavorare insieme alle sigle sindacali per far valere i diritti di queste dodici persone che stanno rischiando di perdere il loro lavoro. Un fatto grave sempre, ma che ora diventa un fatto ancora più pesante con la crisi economica ed occupazionale del nostro paese dovuta alla pandemia, che da quasi due anni si sta scagliando sulle famiglie. 

Il fatto che la maggior parte delle 12 persone siano donne, peraltro, conferma quanto siamo fermi sulle pari opportunità, che prima di tutto devono basarsi sul garantire nel lavoro equità di trattamento e di opportunità. Se politica ed istituzioni non partono da qui concretamente non ci saranno quote rosa che tengono per garantire rispetto, autonomia e indipendenza ad una donna.

Non si può parlare di difesa delle donne e del lavoro quando in una situazione del genere non si interviene. Il sindaco ancora una volta è silente e immobile: per il ruolo che ricopre deve svolgere un'azione finalizzata a garantire i posti di lavoro e la salvaguardia dei diritti fondamentali, senza i quali qualsiasi comunità rischia un arretramento sul piano della coesione sociale.”

 

 


 

PARTITO DEMOCRATICO

Circolo di Portogruaro

Borgo S. Agnese, 23

30026 Portogruaro (VE)

 

                                                                         Al Sig. Sindaco

                                                                         del Comune di Portogruaro

                                                                         Piazza della Repubblica, 1

                                                                         30026 - Portogruaro

                                                                         Spedizione mezzo mail

 

Oggetto:

Intervento a sostegno dei lavoratori della Conad di Portogruaro

 

La situazione dei lavoratori della Conad del punto vendita di Portogruaro che si sta verificando in questi giorni è drammatica specie in questo particolare periodo: 12 degli addetti in forze allo spazio Conad hanno ricevuto, improvvisamente, la lettera di trasferimento nel punto vendita di Tavagnacco, in provincia di Udine, a ben 65 chilometri da casa e dal Centro Commerciale Adriatico 2, dove lavorano ormai da 30 anni.

A luglio alcune sigle sindacali hanno chiesto un incontro per poter discutere dello stato dello Spazio Conad di Portogruaro e dell’organizzazione del lavoro (i turni, i contratti, l’impiego della cassa integrazione, i volumi di vendita) ma l’azienda non ha mai proposto una data, nonostante i solleciti. Poi Conad il 29 settembre scorso ha comunicato il trasferimento a partire dal 1° ottobre ai dodici lavoratori senza alcun preavviso. Un provvedimento che porta un malcelato invito a lasciare il posto di lavoro.

106 lavoratori su 113 il 2 ottobre scioperano per protesta. L’azienda per sua risposta procede alla sostituzione coatta dei lavoratori in sciopero con dipendenti di altri punti vendita dei centri vicini per tenere aperto il supermercato. Una scelta che lede il diritto allo sciopero, violando quanto garantito dallo Statuto dei lavoratori e dimostrando, peraltro, nessuna disponibilità al dialogo.

Ad aggravare la situazione ci risulta che dei 12 lavoratori in parola la maggior parte siano donne, che saranno con questa scelta tacitamente costrette a rinunciare al loro posto di lavoro, sentendosi quasi sicuramente preclusa la possibilità di un’altra occupazione e, di conseguenza, perdendo la possibilità di una continuità lavorativa per il futuro.

Il Circolo PD “Aldo Camponogara” di Portogruaro è fortemente preoccupato: la tutela dei lavoratori è un tema su cui la politica e le istituzioni non possono tacere. È fondamentale lavorare insieme alle sigle sindacali per far valere i diritti di queste dodici persone che stanno rischiando di perdere il loro lavoro. Un fatto grave sempre, ma che ora diventa un fatto ancora più pesante con la crisi economica ed occupazionale del nostro paese dovuta alla pandemia, che da quasi due anni si sta scagliando sulle famiglie. La difesa dei diritti dei lavoratori e delle donne lavoratrici sempre ed ora in particolare è un dovere di ogni livello istituzionale e politico: non si può parlare di difesa delle donne quando in una situazione del genere non si fa ogni cosa in nostro potere per garantire loro uno dei diritti fondamentali, il lavoro.

Per questo Le chiediamo in qualità di Sindaco se si è impegnato a sostegno di questi lavoratori e Le chiediamo di svolgere un'azione finalizzata a garantire dei posti di lavoro e di salvaguardia di diritti fondamentali, senza i quali qualsiasi comunità rischia un arretramento sul piano della coesione sociale. La invitiamo, quindi, a farsi parte attiva nei confronti dell’azienda per avviare i necessari incontri con le rappresentanze sindacali dei lavoratori e le sigle sindacali, visto il mancato dialogo fra le parti, al fine anche di discutere chiaramente quali sono gli esuberi del punto vendita di Portogruaro, le uscite volontarie e fare il punto sulla strategia dell’impresa e sull’andamento delle vendite.

Restando in attesa di Suo cortese e sollecito riscontro e ringraziando anticipatamente dell’attenzione, porgiamo distinti saluti.

 

                                          Il Segretario Circolo PD “Aldo Camponogara”

                                                                    Roberto Zanin

 

Portogruaro, 7 ottobre 2021

 

 



 
CS_CIRCOLO_PD_PORTOGRUARO_SUL_CASO_LAVORATORI_CONAD_.pdf

CS_CIRCOLO_PD_PORTOGRUARO_SUL_CASO_LAVORATORI_CONAD_.pdf (36 KB)

PD_PORTOGRUARO_LETTERA_AL_SINDACO_CASO_LAVORATORI_CONAD_.pdf

PD_PORTOGRUARO_LETTERA_AL_SINDACO_CASO_LAVORATORI_CONAD_.pdf (20 KB)


successivoprecedente

© 2021 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz