Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli

indietro invia ad un amico stampa condividi su facebook

08/09/2016 - Caorle Elezioni 2016

CAORLE: IN CONSIGLIO COMUNALE UNA MOZIONE SULLA "LUDOPATIA"

Rosanna Conte (Lista Miollo) contro dipendenza patologica da gioco d'azzardo...

8 Settembre 2016  (Sotto anche il video dell'ultimo Consiglio Comunale di Caorle...)


IL GIOCO D'AZZARDO

 e la sua dipendenza patologica...

 

Ecco una delle tante contraddizioni dello Stato  italiano, che considera il Gioco d'azzardo una "malattia sociale", ma contemporaneamente ci guadagna oltre 8 miliardi l'anno, e dunque diventa impossibile vietarlo, ed ecco allora che si cerca di limitarlo, giusto per lavarsi la coscienza...

Il Governo Renzi ha in mente nel giro di due anni di ridurlo di circa la metà, e di Regolamentarlo in maniera restrittiva a tutela dei soggetti deboli, ma non credo che passando da 418.000 slot machine a 200.000 si risolva il problema, e nemmeno adibire dei luoghi appositi dove giocare (una specie di casinò), risolva la "ludopatia", ossia la dipendenza da gioco, con tutti i danni che ne conseguono, ma comunque è un tentativo che va nella direzione giusta (clicca qui), come anche la Mozione presentata a Caorle dalla Consigliera comunale Rosanna Conte... (clicca qui)

Se ne discuterà dunque nel Consiglio Comunale di oggi (clicca qui), ma le premesse a sentire la Conte, non sono buone... (clicca qui)  

G.B.


 

CITTA' DI CAORLE

COMUNICATO STAMPA

 

IN CONSIGLIO COMUNALE 

 LA DISCUSSIONE DELLA MOZIONE

SUL GIOCO E SULLE SLOT

 

"Auspico davvero che nel Consiglio comunale di giovedì prossimo, 8 settembre, la questione venga affrontata concretamente, scevra da posizioni aprioristicamente negative considerato che si andrà a parlare di una questione che riguarda tutti, soprattutto giovani e anziani, al di là delle singole posizioni politiche.

A sottolinearlo è Rosanna Conte, esponente della Lega Nord nel gruppo consiliare "Miollo Sindaco" che, prima fra tutte rispetto ad analoghe iniziative in altri Comuni, ha presentato una Mozione con la quale viene chiesto al Sindaco di impegnarsi per disciplinare e regolamentare gli orari di esercizio dei giochi leciti “ove è consentita – si dice nell'oggetto – la vincita di denaro, installati in sale giochi, sale scommesse e in esercizi commerciali, nonché delle sale scommesse”. 

Nel documento viene richiamato il Protocollo d'intesa per la prevenzione e il contrasto del gioco illegale, la sicurezza del gioco e la tutela delle fasce deboli, firmato il 25 febbraio 2015 presso la Prefettura di Venezia da parte di tutti i Comuni della provincia, compreso quindi anche Caorle.

Il Protocollo, ricorda Rosanna Conte, “si propone varie attività atte a contrastare il fenomeno della ludopatia e tra queste istituire un tavolo interdirezionale di confronto al fine di procedere all'individuazione degli interventi da porre in essere atti a tutelare le persone affette da dipendenza”.

Si evidenzia inoltre, da parte della Consigliera leghista, che la Prefettura, nell'ambito delle attività di attuazione dell'accordo, “ha predisposto una proposta di Regolamento comunale tipo in materia di giochi che il Comune di Caorle potrebbe adottare”.

Nel dettaglio con la Mozione si chiede al Sindaco di predisporre apposita Ordinanza per “stabilire in via sperimentale fino al prossimo 31 dicembre degli orari limitati dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20 di tutti i giorni, compresi i festivi, relativi alle sale scommesse e videolottery e al funzionamento degli apparecchi di intrattenimento e di svago”.

Tra le varie disposizioni si chiede anche che “venga vietata l'apertura di nuovi esercizi nelle vicinanze di luoghi sensibili ovvero almeno 500 metri da scuole e punti di aggregazione sociale e almeno 200 dagli sportelli automatici degli istituti di credito”.

"Quello che mi dispiace - afferma Rosanna Conte - è che da quando ho depositato la Mozione, ancora lo scorso 25 luglio, il sindaco non si sia mai fatto vivo al riguardo, quanto meno per discuterne. Viceversa so che più di qualcuno avrebbe espresso il suo gradimento affinchè io la ritirassi, ma personalmente resto ferma nella mia posizione, dopo di che se verrà bocciata vorrà dire che la mia battaglia continuerò a farla comunque, a dispetto anche di coloro che, direttamente o indirettamente, hanno i loro interessi e che non vorrei influissero in qualche modo sullo sviluppo del dibattito e sull'esito del voto".

 

Caorle, 2 settembre 2016

 

                                                                   Avv. Rosanna Conte

 

 


 

ARTICOLI IN ARCHIVIO...

CAORLE: LA CONSIGLIERA CONTE CHIEDE LA DIRETTA STREAMING !
27/07/2016 - Caorle Elezioni 2016

CAORLE: LA CONSIGLIERA CONTE CHIEDE LA DIRETTA STREAMING !

Presentata anche una Mozione sulla regolamentazione del Gioco d'azzardo

 


Consiglio Comunale di Caorle (Ve) del 28-07-2016

Consiglio Comunale di  Caorle (Ve) del 28-07-2016



 
CONVOCAZIONE_CONSIGLIO_COMUNALE_DI_CAORLE_08_09_2016_.pdf

CONVOCAZIONE_CONSIGLIO_COMUNALE_DI_CAORLE_08_09_2016_.pdf (229 KB)

MOZIONE_CONSIGLIERA_ROSANNA_CONTE_SU_GIOCO_D_AZZARDO_.pdf

MOZIONE_CONSIGLIERA_ROSANNA_CONTE_SU_GIOCO_D_AZZARDO_.pdf (37 KB)

CS_ROSANNA_CONTE_SU_MOZIONE_CONTRO_IL_GIOCO_PATOLOGICO_.pdf

CS_ROSANNA_CONTE_SU_MOZIONE_CONTRO_IL_GIOCO_PATOLOGICO_.pdf (21 KB)

PROGETTO_GOVERNO_RENZI__VIA_LE_SLOT_DA_BAR_E_TABACCHERIE_.pdf

PROGETTO_GOVERNO_RENZI__VIA_LE_SLOT_DA_BAR_E_TABACCHERIE_.pdf (133 KB)


successivoprecedente

© 2017 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz