Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Video

Pagine:

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. ...
  5. 99
  6. 100


15/03/2019 - Primo piano e Cronaca

COMITATO SAN NICOLO': VIABILITA' E INQUINAMENTO, POLITICA SOTTO ACCUSA!

Intervista a Ennio Vit, presidente del Comitato San Nicolò, popoloso e trafficatissimo Quartiere di Portogruaro, porta d'entrata obbligata alla città per  chi proviene da Nord, ossia Pordenone e Autostrade...

Vit fa un vero e proprio atto d'accusa verso la Politica locale e non, colpevoli a suo dire della invivibile situazione in cui si trovano loro malgrado a subire i cittadini residenti a San Nicolò, che oltre ai problemi di spostamento legati alla viabilità, sono costretti a respirare anche tutto lo smog e inquinamento prodotto dalle migliaia di veicoli che vi transitano giornalmente...

Bocciate dal Comitato le Amministrazioni precedenti,  a cui viene addebitato l'attuale situazione e i danni derivati e conseguenti, bocciata anche l'attuale Amministrazione comunale, colpevole di avere fatto promesse poi non mantenute, non avendo fatto niente per trovare delle soluzioni soddisfacenti... e a questo punto il Comitato di San Nicolò sta pensando di presentarsi con una loro Lista alle prossime amministrative!

Insomma, "botte da orbi" alla Politica delle parole e non dei fatti, il presidente Vit ne ha dette di cotte e crude al loro indirizzo, ascoltare (il video) per credere!


21/02/2019 - Primo piano e Cronaca

QUALI "RISVOLTI" NELLA MEGA TRUFFA GAIATTO: RISPONDE AVV. LUIGINO MIOR

NOTA: Un video tutto da ascoltare, vengono dette e spiegate cose che non troverete nei giornali... utile anche per coloro che sono stati TRUFFATI, e sono tantissimi anche del portogruarese... l'avvocato Luigino Mior spiega anche la differenza tra un ESPOSTO, una QUERELA e una DENUNCIA...

 

Portogruaro, 19.02.2019

Una Mega Truffa finanziaria dove si sono investiti e in grande parte persi oltre 67.000.000,00 di euro basata su quello che è definito Sistema Ponzi, che solitamente all'inizio regge ma che poi è destinato inevitabilmente ad incepparsi con tutto quello che ne consegue...
Sono oltre 2700 le persone truffate (tutti nomi resi pubblici nel Sito del Tribunale di Pordenone) che hanno visto eclissarsi i loro risparmi, stravolgendo le vite di persone e famiglie che si sono fidate di chi proponeva loro dei guadagni facili, troppo facili, inizialmente anche del 10% settimanale, e che avrebbero dovuto invitare alla prudenza essendo numeri completamente fuori mercato...
Ecco, in questo contesto che ha toccato in maniera drammatica Portogruaro come epicentro, ma che come terremoto finanziario si è espanso a dismisura, varcando anche i confini di Veneto e Friuli, con ramificazioni estere, ha portato la gente a chiedersi come abbia potuto accadere una cosa simile senza che nessuno la fermassi.

Con queste premesse, e dopo che si è tenuto a Cordenons il 16.02.2019 la prima Udienza preliminare d’appello e costituzione delle parti civili, a cui seguiranno altre tre già calendarizzate per il 2, 4 e 9 Marzo p.v. per rispettare i tempi di scadenza  (10 marzo), sono andato nello Studio legale dell’avvocato Luigino Mior che si trova in Via Manin 55 (Galleria Trevisan), per fare “il punto della situazione”  di quello che viene più comunemente definito “CASO GAIATTO”, partendo da quanto emerso in questa prima Udienza che ha visto anche la presenza della sindaco di Portogruaro Maria Teresa Senatore,  accompagnata dal suo avvocato, lo stesso che ha presentato un Esposto per conto del Comune di Portogruaro nei confronti di un Blogger locale (di cui non si fa il nome), in entrambi i casi invocando i DANNI D'IMMAGINE la cui ammissibilità e fondatezza sorgono molti dubbi, che ci vengono spiegati dall’avv. Mior con molta accuratezza.

L’avv. Mior ha mandato di rappresentare diversi investitori truffati da Gaiatto & C., pertanto ha conoscenza molto approfondita di questa vicenda, e a lui ho chiesto quale sia stato il fattore principale che ha fatto abbassare le difese della persone, catapultandole in questa voragine finanziaria, facendole investire e perdere ingenti somme di denaro, e quanto di queste sarà effettivamente possibile il recupero (difficilmente più del 30%), oltre alla durata del Processo che di solito con i tempi giudiziari italiani, non è mai breve, per dirla con un eufemismo.

All’avv. Mior, al di là dei DANNI D’IMMAGINE sollevati dalla Sindaco Senatore, a cui vanno sommati pure i DANNI CONCRETI al tessuto commerciale del territorio, ho chiesto anche quali strumenti di difesa  può /deve mettere in atto il cittadino per non cadere in queste micidiali trappole che spesso ti rovinano la vita, disarmante la risposta,

per prima cosa usare il “FILTRO DELLA RAGIONEVOLEZZA”, sembra banale, ma non lo è affatto… e l’illusione/avidità di arricchirsi facilmente non fa ragionare, o almeno non nella maniera giusta! Purtroppo un problema/ sistema che non sembra avere mai fine e che si ripropone in continuazione.


07/02/2019 - Primo piano e Cronaca

LE DOMANDE SULLA MEGA TRUFFA "GAIATTO": RISPONDE AVV. GIANLUCA LIUT

Una Mega Truffa finanziaria dove si sono investiti e in grande parte persi oltre 67.000.000,00 di euro basata su quello che è definito Sistema Ponzi, che solitamente all'inizio regge ma che poi è destinato inevitabilmente ad incepparsi con tutto quello che ne consegue...
Sono oltre 2700 le persone truffate (tutti nomi resi pubblici nel Sito del Tribunale di Pordenone) che hanno visto eclissarsi i loro risparmi, stravolgendo le vite di persone e famiglie che si sono fidate di chi proponeva loro dei guadagni facili, troppo facili, inizialmente anche del 10% settimanale, e che avrebbero dovuto invitare alla prudenza essendo numeri completamente fuori mercato...
Ecco, in questo contesto che ha toccato in maniera drammatica Portogruaro come epicentro, ma che come terremoto finanziario si è espanso a dismisura, varcando anche i confini di Veneto e Friuli, con ramificazioni estere, ha portato la gente a chiedersi come abbia potuto accadere una cosa simile senza che nessuno la fermassi.
Con queste premesse, ho fatte tre domande all'avvocato Gianluca Liut,  dello Studio legale Liut & Partners con sede in Via Martiri a Portogruaro, che del "caso" Gaiatto ha in carico una decina di persone offese, pertanto conosce bene questa triste e tragica vicenda, che vedrà il 16 Febbraio 2018  nell'Auditorium di Cordenons la prima Udienza  preliminare, che sono: 1) Si poteva evitare questa Mega Truffa finanziaria di cui si aveva sentore già dal 2016 ? 2) Chi ha guadagnato investendo i propri capitali, adesso li deve restituire essendo frutto di un illecito? 3) Il Tribunale di Pordenone pubblicando nel loro Sito web, rendendoli così pubblici, tutti i nomi delle circa 2700 persone truffate, ha violato la loro Privacy esponendoli al giudizio incontrollato di tutti ? 
Da ascoltare attentamente le risposte dell'avvocato Gianluca Liut, che va in profondità alle tre domande poste, che possono essere di aiuto a tutti per non cadere in queste diaboliche trappole finanziarie che ti rovinano la vita, oltre a coloro che ahimè, sono parti offese in attesa di sapere se mai rivedranno i denari che “ingenuamente” hanno perso...

Liut afferma anche che il Comune, per mettere in guardia la cittadinanza, avrebbe potuto pubblicare nel proprio Sito istituzionale il Documento della CONSOB che sanzionava il GAIATTO, senza per questo commettere un illecito, anche se non era obbligato a farlo, e nulla gli si può imputare per questo, e qui ci sarebbe da riflettere, dico io.


27/01/2019 - Primo piano e Cronaca

CANNABIS BOUTIQUE "DIAMOND WEED" APERTA A PORTOGRUARO !

Inaugurata Sabato 26 Gennaio 2019 a Portogruaro in Viale Trieste 124, la prima Cannabis Boutique "DIAMOND WEED" di Emanuel Insaudo, dedicata alla vendita di prodotti cosmetici e alimentari a base di canapa, ma non c'è da avere paura, qui non si vende droga, come il titolare ci spiega nell'Intervista, illustrandoci anche diversi prodotti che ha in bella evidenza in vendita... una vera novità per la nostra bella cittadina, che forse farà discutere, ma sono prodotti BIO tutti rigorosamente a norma di legge, ma la diffidenza e poca conoscenza  su questa materia  è ancora tanta, perciò il signor Insaudo invita tutti ad andare a trovarli che vi darà tutte le informazioni necessarie…


27/01/2019 - Primo piano e Cronaca

CANNABIS BOUTIQUE "DIAMOND WEED": ISABELLA LA USA E LA CONSIGLIA !

Isabella Eleonora Insaudo è la sorella del titolare della Cannabis Boutique "DIAMOND WEED”,  e lo ha aiutato in questa apertura di una  attività commerciale che ha delle incognite riguardanti la “accettazione” e le paure della potenziale clientela verso dei prodotti a base di canapa, in questo caso Isabella porta la sua testimonianza personale di donna che ne fa un uso principalmente cosmetico da quasi 2 anni, trovandosi molto bene essendo tutti prodotti BIO naturali, mentre mal tollera quelli sintetici…


successivo

© 2019 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz